La nuova auto con componenti incollati

La nuova auto con componenti incollati

Mercati

Senza la tecnologia dei nastri adesivi, la costruzione delle automobili moderne non sarebbe possibile. All’interno di ogni nuova autovettura si celano più di 100 diversi tipi di nastro adesivo, che assolvono importanti quanto differenti scopi funzionali.

Text Isabel Überhoff

Oltre che per effetto dei progressi dell’elettronica, la costruzione degli autoveicoli subirà cambiamenti a lungo termine soprattutto in funzione delle crescenti richieste in termini di design, funzionalità e qualità. Mentre prima i componenti venivano saldati e avvitati, oggi i nastri adesivi rappresentano sempre più spesso la soluzione d’elezione. Questa nuova tecnologia di connessione più sottile, più leggera e spesso anche più conveniente è attualmente presente in quasi tutti i componenti delle automobili.

Tendenza alla riduzione

L’impiego dei nastri adesivi 
nella moderna produzione di autoveicoli è in ascesa.

Fabbrica di auto

Di meno è meglio: minor peso, costi più bassi, ridotto consumo di carburante e minori emissioni. L’uso della tecnologia dei nastri tesa® favorisce questa tendenza alla riduzione. La ragione risiede nell’efficienza della sua applicazione e nel fatto che, oltre a soddisfare le esigenze legate alla crescente pressione dei costi e alle elevate aspettative estetiche, contribuisce a rispettare i sempre più severi requisiti di sicurezza e ambientali imposti all’industria automobilistica.

 

Allo stesso tempo le automobili – proprio come gli smartphone – si stanno lentamente trasformando in veri e propri “computer mobili”. La crescente digitalizzazione dei veicoli rende necessario il ricorso, all’interno dei loro meccanismi interni, di soluzioni leggere e sottili. È anche per questo che, al giorno d’oggi, costruire un veicolo senza nastri adesivi sarebbe impossibile. Poiché i nastri non sono tutti uguali, i prodotti tesa® offrono un’ampia gamma di soluzioni. Le caratteristiche che si richiedono ai nastri sono estremamente varie, e dipendono dalla zona in cui devono essere applicati sulla carrozzeria e nell’abitacolo.

4,5% di crescita di mercato

è quanto si attende per i nastri impiegati nell’automotive entro il 2025.

Fonte: Industry Report Automotive Adhesive Tapes Market Size, 2019u20122025

Una soluzione per ogni esigenza

Gli elementi di design degli interni sono incollati con nastri trasparenti: da una parte per motivi estetici, ma anche per un maggiore comfort di guida – favorito ad esempio dagli speciali nastri adesivi antirumore tesa®. Dall’altra parte, per la scocca si richiedono soprattutto proprietà come resistenza al calore, al freddo, all’umidità e alla luce UV. Possibilità particolarmente interessanti in termini di design ed efficienza sono offerte da soluzioni come il nuovo tesa® HiP, che incolla con la massima affidabilità materiali plastici dalle caratteristiche diverse.

auto_ing
auto_cruscotto-1
tesa® HiP incolla la plastica sensibile.

La plastica è leggera, robusta, resistente ed esteticamente gradevole. Poiché le rigide norme internazionali volte alla riduzione delle emissioni spingono i produttori a fabbricare veicoli composti da materiali più leggeri, non c’è da meravigliarsi che, solo tra il 2007 e il 2014, l’uso della plastica nella costruzione di automobili sia cresciuto del 20 percento. “tesa® HiP incolla molti materiali plastici, persino quelli con scarsa energia superficiale, ed è una soluzione davvero interessante per il futuro dell’industria automobilistica”, afferma la Dr.ssa Jennifer Kipke, Laboratory Manager for Interior & Automotive Electronics.

dirk_arndt_tesa
“I nostri nastri offrono sempre più funzioni aggiuntive davvero importanti, come la conducibilità elettrica per i sensori o proprietà isolanti per le celle della batteria.”
Dirk Arndt

Senior Business Development Manager Automotive

La leggerezza del nastro

Il semplice fatto che ogni riduzione di peso del dieci percento si traduca in una riduzione del consumo di carburante del cinque-sette percento spiega perché l’impiego della plastica nella costruzione delle automobili sia in grande ascesa. La plastica viene utilizzata anche in combinazione con il carbonio o altre leghe leggere in aggiunta o al posto del metallo. Associando l’impiego della plastica a quello di nastri tesa su misura, nei veicoli è possibile ridurre il peso dei singoli componenti fino al 50 percento.

IATF sta per International Automotive Task Force. Il suo standard QMS IATF 16949 integra lo standard ISO 9001 e rappresenta un importante caposaldo dell’industria automobilistica globale. Fissa i requisiti del sistema di gestione della qualità per la produzione di prototipi e la produzione in serie. Senza una valida certificazione IATF che copra tutta la catena di produzione interna, è virtualmente impossibile collaborare con i maggiori OEM e fornitori. La certificazione attesta la qualità di tutti i processi di produzione, di assistenza e relativi alla clientela e alla gestione. Nell’ambito di una complessa procedura, questi processi vengono documentati sulla base di determinati prerequisiti e regolarmente revisionati da esaminatori esterni nel corso di una verifica di svariati giorni eseguita nelle sedi dell’azienda. Nella sede centrale di tesa, è stata di recente conferita la certificazione IATF al Technology Center, in aggiunta al settore Research & Development e a tutti gli impianti che producono per il settore automobilistico. In questo modo, il lancio sul mercato di nuovi prodotti sviluppati in risposta a specifiche esigenze della clientela risulterà più facile e veloce.

“Con la certificazione IATF, soddisfiamo i più elevati standard qualitativi dei produttori di automobili e dei loro fornitori.”
Thomas Erfurth

Director tesa Technology Center