“Chiunque può inventare qualcosa ogni giorno”

Persone

Il termine “innovazione” è oggi piuttosto inflazionato, ma non tutto ciò che è nuovo è per forza anche innovativo. Il Dr. Christoph Dietrich, dall’1 aprile 2019 Direttore dei Processi d’innovazione, spiega l’importante ruolo che le “soluzioni intelligenti” giocano presso tesa.

Text Gunnar von der Geest
dietrich_tesa

Il Dr. Christoph Dietrich, 55 anni, ha studiato fisica a Monaco e Heidelberg. Dopo aver conseguito un dottorato in reti neurali ottiche, una materia che oggi gioca un ruolo fondamentale per l’intelligenza artificiale (IA), nel 2001 è stato uno dei sei fondatori di tesa scribos GmbH. Padre di tre figli, è stato Managing Director dell’affiliata tesa per 17 anni.

Dr. Dietrich, di recente ha assunto il nuovo ruolo di Direttore dei Processi d’innovazione, una posizione creata da poco. Si sente un po’ come un “capo inventore” dei nastri adesivi?

Christoph Dietrich (ride): Me lo hanno chiesto anche i miei bambini. No, non sono un “capo inventore”. Le mie mansioni principali consistono nel coordinare i processi d’innovazione di tesa in veste di manager di interfaccia e nel creare una piattaforma per i nuovi progetti – compiti che, comunque, non si limitano al solo sviluppo dei prodotti. L’innovazione ha luogo in tanti modi diversi. Possiamo parlare di innovazione, ad esempio, anche quando qualcuno ottimizza dei processi in un modo che nessuno aveva mai pensato prima. Ecco perché, ogni giorno, qualsiasi dipendente può essere un inventore – o per meglio dire un innovatore.

Cos’è per lei l’innovazione?

Le innovazioni sono il risultato di idee o invenzioni che conquistano il mercato in forma di nuovi prodotti, processi o servizi e che generano un valore che dura nel tempo. A questo riguardo, non sono d’accordo con chi definisce innovativo un qualcosa che all’inizio sembra essere un’idea lungimirante, ma che poi non vende o non sortisce alcun impatto. A quel punto si tratta più di un tentativo che di una reale innovazione.

Intensa chiacchierata sull’innovazione con Dietrich

“L’innovazione non riguarda esclusivamente lo sviluppo di nuovi prodotti – deve avvenire a tutti i livelli ed essere il risultato di un lavoro di squadra interfunzionale.”

Dr. Christoph Dietrich

Possiamo dire che tesa sia un’azienda innovativa?

Certamente sì! Lo dimostra anche semplicemente il fatto che più di 500 dei quasi 5.000 dipendenti a livello globale lavorano nella ricerca e sviluppo. In questo settore tesa investe circa il cinque percento dei suoi ricavi annuali. Anticipiamo le tendenze e ottimizziamo e potenziamo costantemente il nostro portafoglio tecnologico, lavorando in stretta collaborazione con i nostri clienti e partner esterni. Ma tesa può essere persino più innovativa. Abbiamo ancora dei margini di miglioramento.

Ci può fare degli esempi? Incollare due cose insieme a prima vista può sembrare relativamente semplice…

Si potrebbe pensare che sia facile. Ma l’incollaggio sicuro dei componenti è solo uno degli aspetti importanti. I nastri adesivi dei telefoni cellulari, per esempio, devono assolvere anche molte altre funzioni aggiuntive, come garantire leggerezza e gestione del calore. Alle volte conciliare esigenze tra loro completamente diverse è come quadrare un cerchio. Un esempio è quando si ha a disposizione una superficie di incollaggio molto ridotta, ma al nastro in schiuma si richiede che debba anche attenuare gli urti.

Dove si sta dirigendo la tecnologia dei nastri adesivi?

Sembra che la tendenza stia sempre più volgendo ai cosiddetti nastri adesivi produttivi. Ciò significa che i nastri non svolgono una funzione temporanea per poi essere smaltiti, ma restano nel prodotto finale per il suo intero ciclo di vita – ad esempio in un’automobile. Inoltre, la digitalizzazione ha ormai raggiunto anche il settore dei nastri adesivi. Oggi non basta più presentarsi al cliente con un carico di campioni dimostrativi. Gli strumenti e i servizi digitali sono più che mai richiesti. Scambiarsi rapidamente delle informazioni e risolvere questioni con un partner d’affari a migliaia di chilometri di distanza non è più un problema. Ovunque, l’orientamento al servizio e il ritmo del mercato sono aumentati esponenzialmente.

Intervista con Christoph Dietrich

“Con i nostri prodotti tesa®, non saremo mai tra i fornitori più economici sul mercato. Siamo i leader della tecnologia adesiva.”

Dr. Christoph Dietrich

Quali sfide deve affrontare una multinazionale come tesa in termini di cultura dell’innovazione?

Con le nostre 64 affiliate, abbiamo raggiunto delle dimensioni che da una parte rendono le cose più facili, ma dall’altra anche più difficili. Per quanto concerne la cultura dell’innovazione, dobbiamo assicurarci che le nostre strutture, che alle volte sono davvero complesse, non paralizzino l’organizzazione. Alla fine del 2017 abbiamo lanciato una campagna d’innovazione su vasta scala proprio per far fronte a questa esigenza. Riguardo a ciò, uno dei miei compiti è anche creare le migliori condizioni possibili per favorire il lavoro agile, il che rappresenta un presupposto essenziale per supportare i (potenziali) colleghi che desiderino superare costantemente i limiti della tecnologia adesiva e sviluppare prodotti innovativi.

Grazie per l’intervista e in bocca al lupo per la sua nuova mansione.